Che bel video

Stamani, per caso, ci siamo imbattutti in questo video caricato pochi giorni fa da un certa Sofia Rosati che ringraziamo.

Il telefonino di Sofia era lì fermo nella sua unica inquadratura il 25 dicembre del 2019 dalla terza/quarta fila di un pavimento che è il parterre del nostro più tradizionale concerto, quello di Natale.

Ci sono queste luci contro, questa canzone selvatica e i suoni che nonostante entrino in un microfono di un millimetro di diametro sembrano loro, quelli veri, quelli che cerchiamo da anni e con i quali ci piace stare.

In questi giorni in cui dalle nostre parti c’è anche un festival che da questa canzone prende il nome ci pare bello incontrarla sulla strada inaspettatamente. Forse non è neanche un caso. Il video si trova QUI e ci vogliono 6 minuti e 50 secondi per arrivare infondo.

7
Ago
2020